Etna Mountain Bike Tours...with Sicily Bike Tourist Service

Vademecum...del buon cicloturista off road.

Vademecum...per il buon ciclista...che vuole affrontare qualche giro MTB più avventuroso, e più lungo del solito.
Prima di tutto .....incominciamo da quando ancora dobbiamo uscire da casa....è inutile ricordarvi che la trasmissione della vostra Bike dev'essere sempre pulita e ben lubrificata ....Giusto?
N.B.Per ben lubrificata non intendo imbevuta nell'olio(tipo frittura mista di pesce), ma mettete nella catena al max 5/6 gocce d'olio(se di quello liquido per catene) o meglio ancora, dell'olio secco...del tipo al silicone, teflon o simili ..perchè altrimenti dopo i primi metri di off road(specialmente sulla sabbia lavica) la catena vi diventerà una specie di poltiglia zozza...che vi pregiudicherà..sia il funzionamento della trasmissione (cambiate poco precise)...che la vita della stessa...con usura prematura di catena, corone e pacco pignone.
No in assoluto "Spray Catena Moto"...sono appiccicosi....
Controllare la pressione delle gomme(magari la sera prima con una bella gonfiata alla giusta pressione(io consiglio "2.0 BAR" con camera d'aria)...in questa maniera, se ci sono perdite, l'indomani mattina... noterete la cosa)....controllare sempre il corretto serraggio della bulloneria.....tanto per evitare spiacevoli inconvenienti durante l'uscita.... Una volta che state per uscire da casa.. ricordatevi le seguenti cose: Casco(picciotti, in un uscita in MTB è fondamentale...fatevene una ragione), Acqua...meglio in più....male che va la ritornate a casa....integratori(liquidi e/o solidi), anche qui...una barretta energetica in più.. o una banana in più...portatevela sempre.....camera d'aria....della giusta misura(non ridete, perchè mi è capitato d'assistere a tutto) meglio se 2...o magari, una camera e un Kit riparazione(indifferente se composto dalle classiche pezze che poi vanno attaccate con la loro colla ...o quelle autoadesive...l'importante, è che usiate un pò di carta abrasiva invece di quella specie di "lametta" che vi danno la maggior parte delle volte a corredo...rischiate solo di rovinare la camera),fil di ferro o fascette da elettricista, nastro adesivo, leve caccia gomme, una pompa(non fate battute e soprattutto...funzionante)..false maglie(2), o meglio ancora, uno spezzone di catena....che poi andrete a ridimensionare con l'apposito smaglia catena(in commercio ne esistono di vari tipi...anche di quelli integrati nei classici multiattrezzi per bike)...Multiattrezzi o chiavi singole...che in ogni caso coprano tutta la bulloneria della vostra Bike...non sapete quanto è brutto interrompere il vostro giro e quello degli altri(possibilmente c'è il biker che può uscire solo una volta a settimana...e "voi" gli state lacerando i maroni...anche se lo vedete ridere...lui vorrebbe uccidervi)...solo perchè si è convinti.. che gli altri portino tutte le chiavi necessarie...(esempio: non è mica detto che la mia bici abbia bisogno di una chiave torx da 30...per serrare il vostro carro posteriore allentato!!!)......Poi c'è anche il vestiario... da portarsi dietro di ricambio...tipo: Una maglia intima di ricambio....un anti vento/acqua(sempre utile credetemi)... uno scalda collo(meglio se uno di quelli che diventa anche cappellino) occhiali di riserva, se siete miopi(questi magari nei giri più lunghi)....calzini di ricambio(specialmente in inverno...da indossare anche sopra gli altri che già avete)...un altro paio di guanti...magari più pesanti o idonei alla pioggia..luci d'emergenza a Led...o simili....non è mica detto che per causa di problematiche varie.. il giro non possa finire dopo il tramonto...meglio essere sempre previdenti, specialmente quando si va in montagna. Una cartina geografica...con una bussola...o meglio, uno strumento GPS...naturalmente se non conoscete già il giro...altrimenti se avete buona memoria....potete anche farne a meno...ma ricordate! In caso di soccorsi....gli stessi, avranno bisogno delle coordinate: UTM/UPS....altrimenti ...sono problemi. Altra cosa ...se proprio volete essere "meticolosi"...è un piccolo Kit di pronto soccorso..ne esistono tanti in commercio già belli che pronti...ma potete anche fare da voi: Cerotti, disinfettante ..bende etc...etc.....ma ricordatevi...mai..e dico mai...muovere un ferito se non avete "cognizione" di quello che state facendo...aspettate "sempre" il personale specializzato, naturalmente dopo che avete dato quelle famose coordinate UTM/UPS. Ultimo, ma non ultimo credetemi....controllate "sempre"...che il vostro cellulare sia bello carico...e non fate la minkiata di portarvelo quasi scarico.....credetemi, può capitare di perdere i contatti con gli amici di pedalata... e il "tutto" diventa ...molto, ma moltooo drammatico. Per il resto, tanto...ma tanto buonsenso....

Buone pedalate ...sempre!

Luca Platania

Luca Platania.